androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Hardware

11 febbraio 2011

[Hardware – Approfondimento] Qualcomm SnapDragon Dual Core, conosciamolo meglio!

More articles by »
Written by: Matteo
Tag:, , , ,
La piattaforma Qualcomm SnapDragon con processore dual core e gpu Adreno 220

La seconda piattaforma dual core è ormai sulla rampa di lancio. Qualcomm è il produttore maggiormente presente tra i prodotti Android, basta pensare alla totalità degli smartphone di fascia media e bassa, per trovare un chipset del produttore americano. Per non dimenticare le soluzioni di fascia alta, come la piattaforma SnapDragon, cuore dei devices top di gamma di HTC, Sony Ericsson, Acer, Sharp. Con l’avvento dell’era dei Dual Core, ad anticipare tutti è stata nVidia con il lancio del Tegra 2, ed i primi prodotti su di esso basati, come LG Optimus Dual e Motorola Atrix. Qualcomm non poteva di certo stare a guardare ed infatti ecco raccogliere la sfida, scatenando la III Generazione della piattaforma SnapDragon. Ancora una volta alla base di tutto c’è il processore Scorpion, un progetto che deriva originariamente dall’architettura Arm Cortex, ma che di fatto è stato modificato, riconcepito e sviluppato ripartendo da zero.

Il primo chipset ad arrivare con la CPU Scorpion Dual Core sarà l’MSM 8260/8660, la cui frequenza è dichiarata essere di 1.2 Ghz. In realtà è proprio la frequenza una delle novità introdotte da Qualcomm, in quanto capace di funzionare in due modalità diverse: sincrono e asincrono. Nella modalità sincrona, i due core viaggiano alla medesima frequenza come si può ben intuire. Nella modalità asincrona, invece i due core possono viaggiare a frequenze diverse. Questa è senz’altro un innovazione di non poco conto, perché permette di ottimizzare prestazioni e consumi energetici, in maniera molto più intelligente rispetto ad un approccio sincrono. La CPU a seconda delle situazioni, potrà decidere la frequenza ideale per avere un rapporto consumo/prestazioni in base all’applicazione che si troverà ad eseguire. Non è infatti detto che un gioco o un applicazione abbiano bisogno della massima frequenza di entrambi i core, per un esperienza veloce ed ottimale. In tal modo si potrebbe guadagnare ulteriore margine in termini di autonomia. Inoltre sarà possibile disattivare il secondo core quando non necessario. Si capisce quindi, come Qualcomm sia stata molto attenta a riguardo la questione dei consumi energetici.

Spesso il nome SnapDragon, per motivi puramente commerciali, viene utilizzato per fare riferimento al tipo di processore. In realtà ad essere pignoli, SnapDragon è un System on Chip(SoC) o chipset che dir si voglia, ossia una piattaforma hardware contenente molti piccoli processori: la citata CPU Scorpion Dual Core, un chip per l’elaborazione dei dati GPS con associato ad un ricevitore, un processore dedicato alla codifica/decodifica di contenuti multimediali audio e video(Full HD 30 fps), un modem ad alta velocità (HSPA+ 14.4 mbps) ed una GPU Adreno 220. Quest’ultima ha una capacità elaborativa di quasi 90 mln di poligoni al secondo ed un fillrate di 532M 3D pixels/sec. In realtà i numeri non sempre dicono quanto una GPU è realmente performante, molto infatti dipende dall’efficienza dell’architettura della GPU stessa. Si può dire che le ultime GPU Adreno siano nate sotto una buona stella. La stella in questo caso è il processore grafico Xenon, adottata dalla famosa console X-Box 360. Sono infatti state sviluppate ben 2 GPU derivate dall’architettura di Xenon prima dell’acquisizione di Qualcomm della divisione Ati/AMD specializzata in processori grafici mobile: il primo era il chip video oggi conosciuto come Adreno 200, con il modello 205, rivelatosi essere una versione molto potenziata, in grado di raddoppiare-triplicare nettamente le prestazioni del 200. Il secondo chip video, ancora più ambizioso, è quello conosciuto oggi come Adreno 220. Dagli ultimi dati, questo processore è in grado non solo di garantire i 60 fps in qualsiasi videogioco complesso, ma anche di gestire da sè la fisica ed il 3d stereoscopico.

In quali prodotti nel 2011 vedremo il chipset SnapDragon Dual Core? Sicuramente come abbiamo citato, sarà presente nei prodotti smartphone e tablet di HTC, Acer, Sony Ericsson, Sharp. Di concreto si è già visto l’HP TouchPad, che niente centra con Android, in quanto è un tablet con sistema operativo webOS di Palm, ma che mostra come l’azienda americana sia leader di presenza nel mercato mobile.

In ultimo riproponiamo una dimostrazione delle capacità della piattaforma Qualcomm SnapDragon MSM 8×60

Immagine anteprima YouTube

Be Sociable, Share!




    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
    Potrebbero interessarti
     

     
    Xperia Z3+

    Sony Xperia Z3+ troppo caldo: arriva l’update per il downclock dello Snapdragon 810

    Lo Snapdragon 810 non sarà certamente ricordato come un SoC particolarmente fortunato. Dopo HTC ed LG, anche il Sony Xperia Z3+ sembrerebbe vittima degli ormai noti problemi di surriscaldamento. Nello specifico, molti utent...
    by Matteo
    0

     
     
    lg g4 retro

    LG G4 Pro potrebbe adottare il SoC Qualcomm Snapdragon 820

    Fino ad ora, il 2015 non è stato sicuramente un anno fortunato per Qualcomm. A causa dei noti problemi di surriscaldamento, il suo Snapdragon 810 è stato snobbato in primis da un cliente importante quale Samsung, per poi esse...
    by Matteo
    0

     
     
    Qualcomm Snapdragon 820 - debutta il processore Kryo

    Qualcomm Snapdragon 820: ecco la CPU Kryo successore del Krait

    E’ praticamente durata meno di un anno l’esperienza nella fascia alta di Qualcomm con i processori Cortex di ARM. Il produttore americano sembra aver finalmente ultimato il nuovo processore Kryo, diretto successore ...
    by Matteo
    0