androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Hardware

20 febbraio 2013

nVidia Tegra 4i: la soluzione quad core, LTE per smartphone di piccole dimensioni

More articles by »
Written by: Matteo
Tag:,
Tegra 4i

Conscia dell’importanza sempre maggiore della connettività LTE, nVidia ha presentato il nuovo chipset Tegra 4i, la sua prima soluzione ad integrare un modem 4G. L’obiettivo è chiaro: contrastare Qualcomm che nell’ultimo anno ha di fatto monopolizzato il mercato dei SoC, in quanto unico produttore a venire incontro agli operatori di telefonia sulla richiesta del supporto ad LTE.

Tegra 4i è una soluzione completa che riprende in gran parte le caratteristiche del Tegra 4. La differenza principale sta nel processore che non è un Cortex A15, bensì un Cortex A9 quad core che può raggiungere la frequenza massima di 2.3 ghz. Il risultato è possibile grazie ad un processo produttivo a 28 nm. Per informazione, il predecessore Tegra 3 era costruito a 40 nm. Il nuovo Tegra 4i quindi consentirà di avere prestazioni più elevate e consumi inferiori. La configurazione è sempre la stessa: 4+1, con il companion core pronto a prendersi carico delle attività più leggere.

Le prestazioni sul versante gpu sono rinnovate: il chip video può contare su ben 60 core contro i 12 integrati sulla GeForce del Tegra 3. Parliamo dunque di numeri 5 volte maggiori e non troppo lontani da quelli proposti dal più potente Tegra 4(72 core).

Troviamo poi il modem nVidia i500 con supporto LTE, dal basso consumo e che implementa la funzione di soft-modem, ovvero la possibilità di essere riprogrammato con aggiornamenti OTA in modo tale da supportare eventuali nuove frequenze radio e features di vario genere.  Altre tecnologie ereditate da Tegra 4 è l’architettura per la fotografia nVidia Chimera ed il supporto HDR always on, il tap to track e le foto panoramiche con HDR.

nVidia Tegra 4i è una soluzione che si rivolge a quei produttori interessati alla realizzazione di smartphone ad alte prestazioni, con supporto LTE, non troppo costosi e dalle dimensioni non generose. Il reference board “Phoenix” è stato infatti concepito(anche grazie ai 28 nm) per essere utilizzato su device con dimensioni contenute, per la felicità di tutti quegli utenti che non amano l’idea di dover acquistare telefoni sempre più grossi per poter godere delle ultime tecnologie.

Be Sociable, Share!



    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
    Potrebbero interessarti
     

     
    made-to-game

    nVidia Shield: svelata la console gaming con Android TV

    La scorsa settimana, mentre eravamo impegnati al MWC15 di Barcellona, il produttore americano nVidia presentava a San Francisco la sua prima console di gioco casalinga. Il dispositivo chiamato nVidia Shield Console rappresent...
    by Matteo
    0

     
     
    nVidia Tegra X1

    nVidia presenta Tegra X1 al CES 2015: il nuovo SoC con CPU Octa-Core a 64-bit e GPU Maxwell a 256 core

    In occasione del CES 2015 che si sta tenendo in questi giorni a Las Vegas, nVidia ha presentato la sua ultima creatura in termini di SoC: il Tegra X1. La nuova soluzione rappresenta un ennesimo passo in avanti rispetto al prece...
    by Matteo
    0

     
     
    SHIELD_Tablet_Lollipop_wController

    Lollipop arriverà su Shield Tablet il 18 Novembre. Parola di nVidia!

    Attraverso un  breve comunicato, nVidia ci informa che il potente Shield Tablet basato su piattaforma Tegra K1 (32-bit) sarà ufficialmente aggiornato ad Android 5.0 Lollipop a partire da Martedì 18 Novembre.  Ma questa non ...
    by Matteo
    0