androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Novità dal mondo android

25 settembre 2011

Android compie 3 anni: uno sguardo al passato, presente e futuro dell’ OS Google

More articles by »
Written by: Matteo
Tag:, , , ,
Google Android Campus

Esattamente 3 anni fa, il 23 Settembre 2008, veniva lanciato sul mercato americano il primo smartphone basato sul sistema operativo Android, grazie ad una collaborazione tra HTC e il carrier T-Mobile. Si trattava di un prodotto dotato di un touscreen capacitivo da 3.2 pollici con risoluzione 480×320, una tastiera fisica qwerty slide e OS Android 1.1: il mitico T-Mobile G1.

HTC si rivelò l’azienda più pionieristica rispetto alla concorrenza, tanto che per un anno intero fu l’unica a presentare prodotti con il sistema Google. Ci riferiamo ai mitici HTC Magic, Tattoo ed Hero. Al crescere dell’interesse dei vari produttori, bisognava però cominciare a distinguerli e per tal motivo, iniziarono a spuntare fuori le prime interfacce proprietarie quali la Sense, TouchWiz. Il Market cresceva a vista d’occhio, così come l’ interesse delle comunità di sviluppatori, tuttavia le versioni 1.5 Cupcake e 1.6 Donut erano ancora acerbe.

Serviva migliorare il software, implementando funzionalità tanto care all’utente, come il trasferimento dati bt, thetering, il multitouch, oltre che potenziare le possibilità di personalizzazione. Ma serviva anche un corposo aggiornamento hardware capace di assicurare velocità, agilità nella gestione dei servizi, man mano sempre più numerosi, utili e complessi. Potenza garantita dal Motorola Milestone e dal primo smartphone marchiato Google, il Nexus One. Con il debutto di Android 2.1 Eclair e sopratutto Froyo 2.2, il sistema operativo raggiunse un alto livello di maturazione, tanto da convincere la quasi totalità dei produttori ad adottarlo.

Prodotti sempre più multimediali e colmi di innovazione, come Samsung Galaxy S, lo smartphone-console Sony Ericsson Xperia Play, ma anche LG Optimus 3D con il suo schermo 3d auto-stereoscopico.

[ad#inpost adsense]

Con l’avvento dei tablet, Google pensò di sviluppare una versione ad hoc del sistema operativo, in modo da poter sfruttare le grandi diagonali di schermo e migliorare ulteriormente l’esperienza utente, facilitando l’interazione. E’ così che debuttò Android 3.0 Honeycomb su Motorola Xoom, non prima della seconda reincarnazione del google phone, il Nexus S prodotto da Samsung e con a bordo Gingerbread 2.3.

Si torna al presente, al 23 Settembre 2011 e non possiamo fare altro che fermarci un attimo a riflettere sull’incredibile impatto che in questi 3 anni, l’entrata di Google ha scaturito. La sua voglia di fornire servizi e di cambiare il modo di comunicare è ormai una realtà. Non iOS della costosissima Apple, nè il troppo aziendale OS di RIM o l’ancora prematuro WP7 di Microsoft e neppure il buon ma sfortunato webOS di Palm/HP. Tutti sistemi operativi più o meno buoni, ma al tempo stesso destinati alla nicchia. L’ambizioso progetto di big G è sempre stato quello di voler diffondere la tecnologia a tutti. Diffondere smartphone android a partire da 99 euro, significa infatti voler alzare la tecnologia media in possesso della gente e di conseguenza permettere a quante più persone possibili di godere di tutti quei servizi legati al web 2.0, che di giorno in giorno diventano sempre più importanti.

Ed il futuro? Si chiama Ice Cream Sandwich e dalle poche informazioni sarà una vera e propria pietra miliare, in quanto unificherà l’esperienza android per smartphone con quella tablet. Al suo debutto manca ormai meno di un mese ed anche noi non vediamo l’ora di scoprire cosa mamma Google ci ha riservato questa volta. Il countdown può finalmente partire…

Be Sociable, Share!



    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
     

     
    Nexus 5 update Android 6.0 Marshmallow

    [GUIDA] Come installare Android 6.0 Marshmallow su Nexus 5

    Se siete impazienti di avere Android 6.0 sul vostro Nexus 5 e non volete aspettare l’aggiornamento via OTA, ecco una semplice guida che vi permetterà di passare a Marshmallow attraverso il metodo delle factory-image.  Prem...
    by Matteo
    1

     
     
    android-6-0-marshmallow

    Aggiornamento ad Android 6.0: ecco i dispositivi Nexus coinvolti

    Il nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow è pronto a sbarcare sulla gamma di dispositivi Nexus. Per la precisione, Google ha stilato la lista ufficiale dei device coinvolti: Nexus 5 Nexus 6 Nexus 9 Nexus 7 Nexus Playe...
    by Matteo
    0

     
     
    Huwei Nexus 6P

    Nexus 5X e Nexus 6P: ecco i primi video spot

    A distanza di poche ore dalla presentazione dei nuovi prodotti della famiglia Nexus, Google ha pubblicato sul canale youtube i primi video-spot dedicati ai due smartphone basati su Android 6.0 Marshmallow. Nexus 5X Nexus 6P Per...
    by Matteo
    0