androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Novità dal mondo android

6 dicembre 2010

Gingerbread finalmente svelato insieme al Nexus S

More articles by »
Written by: Anita
Tag:, ,
gingerbread android

Oggi è stato il giorno della presentazione al mondo dell’attesissimo android 2.3 Gingerbread e del nuovo Google Phone, il Nexus S. Grazie alla pubblicazione dell’SDK (software developer kit) possiamo sapere quali saranno le principali novità di questa nuova release del sistema operativo mobile di Google. Prima di vedere le novità nel dettaglio direi di gustarci il video ufficiale di presentazione di Android 2.3.

Immagine anteprima YouTube

Tra le principali novità che gli sviluppatori di applicazioni troveranno sulla nuova SDK di Gingerbread troviamo:

Nuovo kernel Linux: partendo dal cuore del sistema operativo, il kernel linux è stato aggiornato alla versione 2.6.35.

VOIP: questa è una delle novità che più ci ha impressionato positivamente. L’SDK di android adesso incorpora un protocollo SIP ed una API che permette agli sviluppatori di costruire applicazioni di telefonia VOIP.

Near Field Communication (NFC): si tratta di una tecnologia che permette la comunicazione punto-punto tra un device, nel nostro caso uno smartphone, ed un chip contenente un qualsiasi tipo di informazione. Avvicinando lo smartphone al chip vedremo spuntare informazione di qualsiasi tipo, da urls a testo o informazioni di contatto. L’idea di Google è di, in un futuro non lontano, arrivare ad  usare gli smartphone come carte di credito. Ebbene Gingerbread include le API necessarie per sviluppare applicazioni che utilizzino il protocollo NFC.

Supporto ai giochi migliorato: Androd 2.3 supporta molti nuovi sensori tra i quali giroscopio, vettore di rotazione, accellerazione lineare, gravità e barometro. Questo significa che gli sviluppatori potranno usare tutti questi sensori per offrire giochi che reagiscono meglio. Inoltre è stato introdotto il supporto allo standard OpenGl ES 2.0.

Nuovo media framework: OpenCore, il framework media di Froyo, è stato completamente aggiornato. Sono stati aggiornati anche i codec video ed è stato aggiunto il supporto a nuove tecnologie come VP8 video compression.

Supporto all’uso di più videocamere: ora le applicazioni possono avere accesso contemporaneo a tutte le video/foto camere presenti nel terminale. Questo sicuramente in ottica videochiamate, fino ad oggi non supportate nativamente da android. Non a caso il Nexus S è dotato di camera frontale.

Mixer per gli effetti audio: le API di android 2.3 introducono il supporto a nuovi effetti audio, selezionabili globalmente o contestualmente ad una applicazione. Tra gli effetti troviamo l’equalizzazione, il riverbero, il bass boost e la virtualizzazione dell’altoparlante frontale.

Download manager: la piattaforma include un nuovo Download Manager in grado di gestire i download http in background. Le applicazioni possono richiedere in quale cartella scaricare il file. Il Download Manager supporta inoltre il resume dei download per esempio dopo un riavvio o una perdita di connessione.

Dalvik Virtual Machine: è stato implementato un nuovo concurrent garbage collector, che è il modulo incaricato di liberare automaticamente la memoria che non viene più usata, in modo da renderla allocabile per altre applicazioni o per altri usi. È stato implementato un sistema chiamato StrictMode che, in fase di sviluppo delle applicazioni, notifica eventuali problemi legati ad attività che potrebbero condurre ad un degrado delle performance dell’applicazione e del sistema. Inoltre sono state apportate migliorie al compilatore run-time JIT, che aumenta le prestazioni generali del sistema.

UI Framework: supporto all’overscroll e touch filtering, migliorie nel gestore degli eventi e dei controlli per la selezione del testo.

Aumentata la risoluzione: come c’era da aspettarsi è stata aumentata la risoluzione che adesso è supportata fino a 1024×500, questo certamente in ottica tablets.

A livello di interfaccia utente sono state apportate numerose migliorie tra le quali la più importante è sicuramente la nuova tastiera virtuale, con tasti più spaziati tra loro e con font più grandi, ed un nuovo sistema di selezione del testo. Come vedete la carne a fuoco è tanta e tanta è anche la voglia di provare e testare le novità finora viste. Per fortuna in tempi brevi sarà rilasciata una OTA di aggiornamento per Nexus One che introdurrà, presumibilmente prima di natale, Gingerbread sul primo google phone.  Nel frattempo potete scaricare la SDK di Gingerbread qui. Godetevi questi primi screenshot ufficiali di android 2.3 ed una pubblicità molto carina di Gingerbread.

Gingerbread

Gingerbread

Gingerbread

Gingerbread

Gingerbread

Gingerbread

Gingerbread

Gingerbread

Immagine anteprima YouTube

Be Sociable, Share!




    About the Author

    Anita
    Ana Belmonte Jimenez, laureata in pubblicità e relazioni pubbliche. Attualmente sta svolgendo la tesi di dottorato in “Nuove Tecnologie della Comunicazione” presso l’università di Malaga (Spagna). Anche lei appassionata di smartphone android. Ana è editor e attualizza androidgeek sulle reti sociali.




     
     

     
    Diffusione Android dicembre 2014

    Distribuzione Android: KitKat cresce, ma Lollipop ancora non si vede

    Puntuale come al solito Google ha pubblicato i dati relativi la distribuzione del sistema operativo Android aggiornati al 1 Dicembre. Per informazione, ricordiamo che tali dati vengono estrapolati in base agli accessi che i pos...
    by Matteo
    0

     
     
    Distribuzione Android aggiornata al 7 Luglio 2014

    Distribuzione Android: continua la crescita di KitKat

    Google ha aggiornato i dati mensili dell’attuale distribuzione del sistema operativo Android basandosi ancora una volta sulle statistiche di accesso al Play Store. Rispetto al mese precedente non si segnalano particolari...
    by Matteo
    0

     
     
    Distribuzione Android Aprile 2014

    Diffusione Android: KitKat cresce fino all’8.5% e Gingerbread resiste ancora

    Puntuale come al solito, Google ha pubblicato anche questo mese i nuovi dati statistici relativi alla distribuzione del sistema operativo Android. La versione più diffusa rimane tuttora Jelly Bean che detiene ben il 60.8% dell...
    by Matteo
    0