androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Novità dal mondo android

3 febbraio 2011

Honeycomb mai per smartphone, almeno non ufficialmente

More articles by »
Written by: Luka
Tag:, , ,
android 3 honeycomb solo per tablet

Se qualche barlume di speranza di vedere Honeycomb, la versione di Android adatta per i tablet, funzionare sui normali smartphone c’era ancora, oggi è arrivata la conferma definitiva: Honeycomb non arriverà mai su smartphone, o almeno non ufficialmente. Ad affermarlo è Andrew Kovacs, Manager comunicazioni Google Enterprise, che giusto ieri, dopo la conferenza di presentazione di Honeycomb, ha escluso un possibile porting su smartphone. Ad ogni modo, secondo Kovacs, alcune funzionalità di Honeycomb saranno rese disponibili anche per smartphone. Praticamente Kovacs ha confermato quello che già si sapeva ampiamente e cioè che Google ha diviso lo sviluppo Android in due rami distinti e saparati: ramo smartphone, attualmente alla versione 2.3.2, e ramo tablet in versione 3.0, ognuno per la sua strada. Cosa succederà quando il ramo smartphone arriverà alla 2.9? Sinceramente, poco ci importa, esistono anche le lettere dell’alfabeto! Molte noie avranno invece gli sviluppatori che dovranno adattare le loro applicazioni per entrambe le piattaforme visto che le risoluzioni cambiano e c’è bisogno di una riconfigurazione grafica. Ricapitolando, niente Honeycomb su smartphone, almeno non ufficialmente! Certametne c’è da aspettarsi un’ondata di rom cucinate basate su porting di Honeycomb sui vari smartphones.

Be Sociable, Share!



    About the Author

    Luka
    Luca Di Vincenzo, informatico, da molti anni blogger appassionato di ultime tecnologie. Attualmente risiede in Spagna, dove lavora come Senior Software Engineer da 5 anni. Sul blog si occupa della parte tecnica e dell'ottimizzazione SEO del sito.




     
     

     
    Samsung Galaxy Tab 2 - Unboxing

    Samsung Galaxy TAB 2 7 pollici: Unboxing e prime impressioni by androidgeek.it

    A distanza di qualche mese, torniamo a trattare un prodotto tablet e nello specifico abbiamo pensato al Samsung Galaxy TAB 2. Si tratta del modello da 7 pollici, pensato per chi vuole un device di questa tipologia comodo da tra...
    by Matteo
    2

     
     
    Viewsonic-VCD22-i

    ViewSonic VCD22, ecco il tablet da 22 pollici con Android 4.0 ICS

    Come già anticipato nei giorni scorsi, ViewSonic ha presentato in occasione del Computex 2012 di Taipei un tablet da ben 22 pollici di diagonale. Si tratta del ViewSonic VCD 22, un dispositivo che ad essere sinceri facciamo fa...
    by Matteo
    0

     
     
    viewsonic_tablet_22_pollici

    Da ViewSonic un tablet 22 pollici con Android 4.0

    Tra pochi giorni, la nota azienda ViewSonic, specializzata nella realizzazione di monitor di fascia alta, presenterà al Computex di Taipei un tablet da ben 22 pollici con Android 4.0.  In realtà,  se sia corretto chiamarlo ...
    by Matteo
    0

     




    • darkcg

      Non c'è bisogno di nessuna "riconversione grafica", le applicazioni che girano sul 3.0 senza usare le API del 3.0 ma quello in comune con il ramo 2.x girano senza problemi. Ovvio che se l'applicazione "sfrutta" risoluzioni superiori a quelle da telefono adattarle sul piccolo schermo è impossibile senza creare due diverse UI. Ma non è una riconversione, bisogna semplicemente prevederlo dall'inzio. Dopo la "2.9" ci può essere una "2.10" e cosi via, non capisco perchè gli utenti credano che dopo il 9 la numerazione vada resettata o addirittura implichi che bisogni per forza passare a una major version. Quando al versione smartphone arriverà alla 3.0, sarà comunque la 3.0 della versione smartphone. Se si è capito che ormai sono branch separati allora si dovrebbe capire che hanno anche numerazioni differenti. La 3.0 per smartphone in sostanza non coincide con quello che abbiamo adesso con honeycomb. Mi sembra tutto ovvio.

      • http://www.androidgeek.it luka

        Ciao dark, infatti io ho parlato di riconfigurazione grafica. È ovvio che le applicazioni nuove non avranno problemi, ma quelle che già esistevano dovranno essere appunto riconfigurate. Tutta la storia sulla numerazione a noi ci importa ben poco, come ho scritto esistono anche le lettere del'alfabeto. Il fatto è che in giro su altri blog abbiamo visto aprirsi un acceso dibattito che a noi sembra abbastanza inutile.