androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Novità dal mondo android

3 marzo 2014

MWC 2014: le nostre considerazioni finali

More articles by »
Written by: Matteo
Tag:,
Mobile World Congress 2014

A pochi giorni dalla chiusura del Mobile World Congress 2014, non potevamo non tirare le somme sulla fiera catalana e dire la nostra su tutto ciò che è stato presentato. Ma prima di tutto bisogna partire con una premessa ben precisa: ovvero che il 2013 è stato un anno incredibile in termini di contenuti tecnologici raggiunti.

Un po’ tutti i produttori sono stati capaci di presentare dispositivi fantastici: gli schermi Full HD sono una realtà consolidata, così come l’uso di pannelli di qualità quali IPS e Super Amoled. La potenza poi è cresciuta tantissimo: possedere un tablet o uno smartphone con piattaforma Snapdragon S4 Pro o Snapdragon S600 fa dormire sonni molto ma molto tranquilli, figuriamoci se poi andiamo a scomodare lo Snapdragon 800. Alcuni hanno provato a dotare i loro nuovi device di ben 3 gb di Ram: la verità è che i 2 gb sono ancora un quantitativo enorme, più che abbondante. Altri passi in avanti sono stati fatti anche in ambito fotocamera: qualsiasi top gamma sa scattare belle foto e girare video fluidi di qualità.

L’edizione 2014 del MWC non ha fatto che confermare le nostre sensazioni alla vigilia: quest’anno i produttori faranno un po’ di fatica a convincere il consumatore a cambiare il loro top gamma acquistato solo pochi mesi fa. I dispositivi presentati sono tutti molto belli, potenti e funzionali, ma non vanno a rivoluzionare o a ridefinire il mercato di fascia alta. Per questo motivo, le varie case si sono concentrate a migliorare nettamente le fasce rimanenti, presentando sopratutto nel segmento medio..smartphone dall’ottima potenza, con display molto belli, curati esteticamente e ben costruiti. A nostro avviso, la protagonista di questo MWC 2014 è proprio la fascia media.

24-feb-2014 10:28, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.033 sec, ISO 290

25-feb-2014 10:06, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.005 sec, ISO 100

I prodotti da tenere d’occhio

Fascia Alta

Partendo dalla fascia alta, crediamo che lo smartphone più interessante sia il Sony Xperia Z2: un mostro tecnologico che può vantare  una costruzione superiore. E’ ricchissimo di funzionalità, diventa ancora più potente(Snapdragon 801 e 3 gb di ram), ma sopratutto va eliminare le poche pecche del suo predecessore. Un esempio è lo schermo: questa volta integra davvero un pannello di tipo IPS e di conseguenza l’angolo di visione non presenta sbavature. A dirla tutta ci è sembrato in assoluto il miglior display in circolazione.  Se dovessimo definire a sensazione, quale smartphone incarna il non plus-ultra della tecnologia mobile: la risposta oggi è Sony Xperia Z2.

L’altro grande protagonista non poteva che essere l’atteso Samsung Galaxy S5. Alla vigilia, molte indiscrezioni parlavano di uno smartphone con caratteristiche mostruose: in realtà il telefono coreano si allinea alle proposte concorrenti, non punta neanche troppo sulle specifiche(Snapdragon 801 si, ma niente 3 gb di Ram e del fantomatico display 2K nemmeno l’ombra). Samsung ha comunque puntato a migliorare l’esperienza utente, integrando due sensori: uno per le impronte digitali, l’altro per il battito cardiaco. Al centro delle attenzioni dunque l’attività sportiva: da qui anche la scelta di voler realizzare un dispositivo “estremo” certificato IP67. Insomma, la nostra sensazione è che Galaxy S5 sarà nuovamente uno dei smartphone migliori in circolazione. Se amate l’idea di un terminale stra-colmo di funzionalità, sotto-funzionalità e chi più ne ha più ne metta..beh allora Galaxy S5 vi piacerà. Se invece non avete mai amato i precedenti Galaxy, probabilmente neanche questa volta la soluzione Samsung sarà quella per voi.

LG G Pro 2 è la nuova proposta phablet top gamma per il 2014. E’ un dispositivo raffinato, potente e dedicato a tutti quelli che hanno amato l’ottimo G2, ma a cui piace l’idea di avere un display ancora più generoso. E’ stata aumentata la memoria Ram fino a 3 gb, introdotto il supporto a memorie MicroSD e la possibilità di rimuovere la batteria da 3200 mAh.

Lenovo Vibe Z è l’autentico outsider del gruppo. Si tratta di uno smartphone senza compromessi: stra-potente, elegante, ultra-sottile, caratterizzato da uno schermo Full HD IPS da 5.5 pollici e costruito interamente in alluminio. Se dovessimo dire qual’è lo smartphone che più ci ha impressionati dopo Xperia Z2, beh… è proprio il dispositivo Lenovo. Unico problema: non è chiaro se arriverà in Europa. Noi incrociamo le dita! Abbiamo anche filmato una video-anteprima a riguardo, ma vedremo se caricarlo o meno sul nostro canale Youtube, in quanto in quel dato momento era in atto uno show allo stand Lenovo a dir poco “rumoroso”. Ad ogni modo, tenetelo d’occhio!

24-feb-2014 11:11, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.01 sec, ISO 448

25-feb-2014 14:20, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.011 sec, ISO 113

Fascia Media e Bassa

Più che fascia bassa, diciamo che sono stati presentati smartphone molto belli ed interessanti nella fascia media e medio-bassa. Il primo che abbiamo provato è stato Huawei Ascend G6: la famosa “versione economica” del sottilissimo P6. Rispetto a quest’ultimo, lo spessore cresce fino a 7.8 mm e sono stati usati materiali in plastica. Il telefono rimane comunque molto carino ed elegante. E’ piacevole da tenere in mano, ha un ottimo pannello IPS e reagisce bene ad ogni interazione.

LG si presenta alla grande con la sua L Series III. Nello specifico, L70 ed L90 ci hanno fatto un ottima impressione: innanzitutto preinstallano di serie Android 4.4 KitKat. Un fattore che non va assolutamente messo in secondo piano, sopratutto considerando che sono gli unici dispositivi di questa fascia, tra quelli presentati con appunto Android 4.4. Sono inoltre telefoni molto curati esteticamente, avranno una linea di accessori tutta per loro(inclusa la “Quick Window”) e nonostante siano dotati di schermi più generosi rispetto al passato, LG ha lavorato davvero bene per farli risultare tascabili. L70 potrebbe essere gettonatissimo se proposto tra i 129 e 149 euro, ma anche L90 con i suoi 199 euro tutti meritati. Ovviamente non ci siamo dimenticati di G2 Mini che risulta ancora più intrigante della L Series III: è un G2 rimpicciolito, forse ancora più carino da vedere! Tuttavia il suo successo dipenderà molto dalla fascia di prezzo in cui sarà inserito.

Alcatel è probabilmente il produttore che più di tutti si merita i complimenti in questa fascia. Siamo stati molto colpiti dal duo Idol 2 Mini e Idol 2 Mini S: entrambi curati a livello di design, costruzione(retro in alluminio e DragonTrail a proteggere lo schermo) e decisamente votati alla tascabilità, tanto che non ci sembrava nemmeno di avere per mano un telefono da 4.5 pollici. Se poi ci mettiamo la presenza dello Snapdragon 400, un prezzo che partirà da 169 euro e tanti accessori dedicati…beh allora LG dovrà stare molto attenta sotto i 200 euro. Meglio così…viva la concorrenza!

In ultimo, crediamo sia degna di menzione la linea Zenfone di ASUS: il modello da 4 pollici potrebbe essere l’ideale per chi vuole entrare nel mondo android. Zenfone 4 è molto tascabile, ha un hardware niente male (dual core Atom e 1 gb di Ram) e sarà aggiornato a KitKat. Anche Zenfone 5 e Zenfone 6 non sono affatto male: certo, rispetto ai dispositivi già citati potrebbero essere visti come meno intriganti, però è anche vero che se cercate dei telefoni con schermi generosi di qualità..nella fascia tra i 200 e 280 euro c’è molto poco.

25-feb-2014 10:45, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.012 sec, ISO 121

24-feb-2014 18:52, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.005 sec, ISO 100

I Tablet

Passando ai dispositivi tablet, possiamo dire che sono 2 quelli che a nostro avviso si distinguono. Il primo è Huawei Mediapad X1 7.0 capace di effettuare le chiamate, gestire SMS/MMS, piuttosto potente, ma sopratutto con un bel design. Il pannello da 7 pollici ha una risoluzione Full HD, di conseguenza la resa visiva generale è molto bella. Il secondo è ovviamente Sony Xperia Tablet Z2: su di lui c’è poco da dire, in quanto già il predecessore era in assoluto il miglior tablet android in circolazione. Il nuovo Tablet Z2 riprende tutti i suoi punti di forza, li migliora, è diventato ancora più elegante, preinstalla di base Android 4.4 e nella versione LTE fa anche le chiamate come il prodotto Huawei.

Il grande assente della fiera, se così possiamo dire è stata HTC. In realtà, la casa taiwanese era presente al padiglione numero 7 ed ha approfittato dell’occasione spagnola per annunciare Desire 610 e Desire 816, due smartphone di fascia media. Purtroppo però gli addetti non facevano nemmeno accendere i telefoni, segno che forse c’era qualcosina di non mostrabile(la Sense 6?!?). Di conseguenza ci siamo limitati a scattare qualche foto e chiedere informazioni sulla disponibilità, che dovrebbe essere effettiva da Maggio.

24-feb-2014 11:23, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.008 sec, ISO 222

24-feb-2014 17:54, LGE Nexus 5, 2.4, 3.97mm, 0.02 sec, ISO 226

Conclusioni

Tirando le somme, possiamo affermare che anche quest’anno il Mobile World Congress si è dimostrata una fiera interessante da seguire, oltre che “stancante” da sostenere. L’edizione 2014 non sarà probabilmente ricordata per le novità presentate in fascia alta: come abbiamo già detto in apertura, lo scorso anno ci sono state fin troppe innovazioni in ambito mobile. Di conseguenza un anno di stallo ci può anche stare. Abbiamo invece apprezzato molto l’impegno messo dai produttori nella realizzazione di smartphone di fascia media. Rispetto al passato, quest’anno sarà possibile acquistare a prezzi abbordabili svariati telefoni decisamente più curati, con design eleganti, materiali migliori, schermi IPS di qualità per tutti e dotati di una potenza più che adeguata per soddisfare appieno le esigenze quotidiane degli utenti.

Bye Bye Barcellona…all’anno prossimo!!

Be Sociable, Share!



    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
     

     
    Nexus 5 update Android 6.0 Marshmallow

    [GUIDA] Come installare Android 6.0 Marshmallow su Nexus 5

    Se siete impazienti di avere Android 6.0 sul vostro Nexus 5 e non volete aspettare l’aggiornamento via OTA, ecco una semplice guida che vi permetterà di passare a Marshmallow attraverso il metodo delle factory-image.  Prem...
    by Matteo
    1

     
     
    android-6-0-marshmallow

    Aggiornamento ad Android 6.0: ecco i dispositivi Nexus coinvolti

    Il nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow è pronto a sbarcare sulla gamma di dispositivi Nexus. Per la precisione, Google ha stilato la lista ufficiale dei device coinvolti: Nexus 5 Nexus 6 Nexus 9 Nexus 7 Nexus Playe...
    by Matteo
    0

     
     
    Google Nexus 5X e Google Nexus 6P

    Google presenta ufficialmente Nexus 5X e Nexus 6P

    Attraverso un evento dedicato, Google ha ufficialmente presentato Nexus 5X e Nexus 6P, i primi due smartphone a preinstallare nativamente il sistema operativo Android 6.0 Marshmallow. Nexus 5X Il Nexus 5X altri non è che il su...
    by Matteo
    0

     




    • http://www.androidgeek.it Luka

      Alla fine 85mila persone. Quando fummo l’ultima volta nel 2012 alla Fira Montjuic (quella vecchia in Plaza de Espanya x intenderci) mi sa che erano stati 40mila. Questa nuova location è veramente massiva, troppo forse… la mia schiena ancora ne risente lol

      • http://www.androidgeek.it Matteo

        Nel 2011 e nel 2012 ricordo erano circa 50.000 nella struttura di montjuic. La struttura gran via l’hanno fatta apposta x contenerne di più. Credo che gli 80.000 di quest’anno so stati record! Peccato x la mancanza dello stand android..quello si che era figo nelle precedenti edizioni.