androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Smartphones Android

15 settembre 2010

HTC Desire HD ufficialmente presentato

More articles by »
Written by: Matteo
Tag:, , ,
Htc Desire HD si mostra finalmente

HTC ha presentato ufficialmente nella giornata di oggi un nuovo smartphone full-touch basato su Android 2.2 Froyo: HTC Desire HD. Destinato al mercato europeo ed asiastico, il Desire HD assomiglia molto all’americano Evo 4G nel form factor, tuttavia l’hardware è decisamente migliore e nasconde una grande novità.

La piattaforma scelta dal produttore taiwanese è il Qualcomm MSM 8255: si tratta di un chipset del tutto identico all’MSM 7230, costruito anch’esso a 45 nm, ma con il processore Scorpion funzionante di base ad 1 Ghz invece che 800 Mhz. Presente quindi la connettività HSPA+, WIFI, GPS, memoria interna da 1.5 GB espandibile con micro SD ed ovviamente non poteva mancare la nuova GPU Adreno 205. Processore grafico in grado di elaborare come detto nell’articolo del Desire Z ben 41M triangoli/sec e 245M 3D pixels/sec(dati relativi alla sola GPU, senza essere prendere in considerazione l’apporto della CPU), particolarmente ottimizzato per accellerare contenuti in flash. La vera novità hardware tuttavia riguarda la scelta di HTC di dotare questo Desire HD di ben 768 MB di RAM. Nella maniera più assoluta ci troviamo di fronte allo Smartphone con la più alta capacità di memoria RAM al mondo.

Il Desire HD è senz’altro indicato agli amanti degli schermi generosi, infatti la grandezza del display è di ben 4.3 pollici ad 800×480 di tipo  SLCD. In ogni caso gli amanti della multimedialità potranno scattare foto di qualità grazie alla fotocamera da ben 8 Mpixel con doppio flash led, oltre che registrare e riprodurre filmati HD 720P a 30 fotogrammi al secondo con qualità audio Dolby Sorround. Le dimensioni indicate sono di 123 mm x 68 mm x 11.8 con un peso di 164 grammi inclusa la batteria. Siamo di fronte come per il Desire Z, anche qui per un peso “importante”, ma sottolineamo ancora una volta la scelta di utilizzare materiali in alluminio in grado di garantire un ottima solidità.

Anche qui presente presente il supporto al DLNA e la funzionalità HTC Fast Boot che velocizza l’accensione e l’avvio dell’OS in pochissimi secondi. Le novità introdotte dalla nuova interfaccia Sense, o se vogliamo essere precisi da quello che sembra essere non più una semplice interfaccia grafica, ma una piattaforma di servizi per dispositivi HTC, sono veramente molti e meritano di essere trattati in un articolo tutto per sè.

L’HTC Desire HD sarà lanciato nei negozi il 12 Ottobre ad un prezzo di circa 599 euro.

[ad#Smartphone HTC]

Be Sociable, Share!



    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
    Potrebbero interessarti
     

     
    htc desire hd

    Niente aggiornamento ad Android 4.0 ICS per HTC Desire HD

    Brutta notizia per i possessori del glorioso Desire HD:  l’atteso aggiornamento ad Android 4.0 sembra destinato a non arrivare. HTC ha ufficializzato la decisione, spiegando che la migliore esperienza d’uso della S...
    by Matteo
    1

     
     
    htc-desire-hd

    HTC Desire HD: arriva l’aggiornamento ad Android 4.0.4

    Senza alcun dubbio, HTC Desire HD può considerarsi uno degli smartphone più longevi degli ultimi anni. Nato con Android 2.2 Froyo, è stato prima aggiornato a Gingerbread cambiando due volte interfaccia (Sense 2.1 e 3.0) e ad...
    by Matteo
    0

     
     
    HTC aggiornamenti ICS

    Aggiornamenti ad ICS: nuovi dettagli per gli smartphone HTC

    Notizie fresche per i possessori di smartphone HTC sul versante aggiornamenti ad Ice Cream Sandwich. L’azienda taiwanese ha diramato l’intera lista dei device che potranno godere di un update ad Android 4.0 con tant...
    by Matteo
    1