androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Smartphones Android

30 maggio 2011

Videorecensione LG Optimus Chat C550 by androidgeek.it

More articles by »
Written by: Matteo
Tag:, , ,
LG Optimus Chat videorecensione

Dopo alcune recensioni dedicate agli smartphone di fascia alta, torniamo ad occuparci di un prodotto destinato al segmento entry level. Nello specifico in questo articolo ci occuperemo del primo terminale della serie Optimus ad essere dotato di una tastiera fisica, LG Optimus Chat. Si tratta di un modello interessante proposto al prezzo di 199 euro e presente nei maggiori negozi di elettronica da fine Aprile.

Design, materiali e dimensioni

Esteticamente carino e dal design un po’ cicciottello, Optimus Chat è un prodotto rivolto al pubblico giovanile, così come il suo gemellino Optimus Life. Le dimensioni sono 109 x 59 x 16.2 mm che associato al peso di circa 122 grammi, lo rendono un terminale comodo e tascabile da portare ovunque. L’intero corpo è realizzato con materiali plastici piuttosto economici, tuttavia è da apprezzare la buona solidità del meccanismo slide che non soffre di giochi o scricchiolii, ma sopratutto la tastiera fisica di pregevole fattura. Quest’ultima è disposta su ben quattro linee di tasti, tutti separati, molto piacevoli al tatto ed estremamente comoda per chi ha la necessità di scrivere fiumi di mail, sms, oltre che fare un uso intenso dei social network. Tuttavia chi ha mani un pochino grandi, potrebbe avere qualche difficoltà nell’interazione, in quanto la tastiera è un po’ piccolina. In fin dei conti parliamo pur sempre di un prodotto che non a caso è rivolto ad un pubblico giovane.

30-mag-2011 12:10, Canon Canon PowerShot A495, 3.0, 6.6mm, 0.017 sec, ISO 125

30-mag-2011 12:10, Canon Canon PowerShot A495, 3.0, 6.6mm, 0.017 sec, ISO 125

30-mag-2011 12:18, Canon Canon PowerShot A495, 3.0, 6.6mm, 0.017 sec, ISO 80

30-mag-2011 12:17, Canon Canon PowerShot A495, 3.0, 6.6mm, 0.017 sec, ISO 125

Specifiche tecniche

Optimus Chat si basa sulla stessa piattaforma hardware del gemellino Life, ossia un Qualcomm MSM 7227, con processore Arm 11 a 600 Mhz, 256 Mb di memoria RAM, gpu dedicata Adreno 200 ed una memoria interna di 512 Mb, di cui circa 150 liberi effettivi per l’installazione delle applicazioni. Si tratta di un tipico hardware di fascia medio/bassa, che risulta essere comunque più che adeguato per gestire e garantire una esperienza Android abbastanza veloce. Presente all’interno della confezione una microSD da 2 Gb, utile per immagazzinare grosse quantità di dati quali musica, video, foto, mappe ed altro. Sul versante autonomia, la batteria da 1280 mAh si è dimostrata nella media, riuscendo a garantirci l’arrivo a sera con un uso medio intenso, con tanto di servizi google, meteo, facebook e twitter attivi.

Schermo e multimedialità

Il device è dotato di uno schermo da 2.8 pollici con risoluzione 320×240 (QVGA) a 262 mila colori. Si tratta di una risoluzione certamente non alta, ma che tuttavia risulta essere adatta a pannelli di simile grandezza. Generalmente possiamo garantire che la resa è piacevole e luminosa. Purtroppo il limite della bassa definizione si fa sentire in ambito navigazione web, dove tipicamente le pagine internet sono realizzate nativamente a risoluzioni decisamente alte. Saremo costretti a muoverci e zoommare con maggiore frequenza. Tuttavia, l’esperienza web come per altri smartphone con simili caratteristiche, rimane comunque godibile e piacevole, grazie all’intelligente zoom che adatta in modo ottimale la pagina in base alla grandezza dello schermo. Il touchscreen capacitivo risponde in modo preciso e reattivo a qualsiasi interazione con il sistema, anche se purtroppo dobbiamo segnalare il tipico problema dell’inversione degli assi, che in ogni modo non infierisce sul normale utilizzo quotidiano. La fotocamera da 3 Mpixel non è dotata di autofocus né flash led, ma è in grado di scattare foto di buona qualità, sempre considerando la fascia di prezzo, oltre che a consentire un buon numero di effetti applicabili. Non manca la possibilità di registrare video con risoluzione 640×480 a 18 fps e di riprodurre con una buona fluidità i filmati in divx e xvid. Come per il Life, anche Optimus Chat dispone di un unico altoparlante, che però sorprende per il volume e la qualità dell’audio nell’ambito multimediale.

[ad#inpost adsense]

Lato software e prestazioni

A bordo troviamo preinstallato Android 2.2.2 Froyo con l’ormai nota interfaccia Optimus 1.0. Quest’ultima come più volte abbiamo spiegato in passato, risulta essera una UI non invasiva, leggera ed in grado di apportare funzionalità utili al sistema, migliorando quindi l’esperienza d’uso. Ci riferiamo alla possibilità di poter creare delle categorie all’interno del menù delle applicazioni per meglio organizzarle, spostare le app a nostro piacimento e disinstallarle in maniera semplice e veloce. Non manca una vasta suite di widget che comprende orologici analogici, digitali, calendario, note, meteo, bookmarks e tanti altri ancora. Presente ThinkFree Office per la visualizzazione dei documenti pdf, word, excel ed AppAdvisor, una simpatica applicazione che ci consiglierà ogni settimana 10 programmi scelti da LG. Le prestazioni, come già accennato poco sopra, risultano essere buone, grazie al processore Arm11 a 600 mhz, che pur non essendo giovanissimo, riesce a garantire un esperienza Android abbastanza veloce. Tuttavia dobbiamo segnalare alcuni cali prestazionali di sistema, che ad essere sinceri erano meno frequenti sul gemellino Optimus Life. In ogni caso niente di particolarmente fastidioso. LG ha inoltre inserito l’applicazione App Manager che permette di killare le applicazioni, in modo da liberare memoria Ram quando necessario. La navigazione web come detto risulta godibile, seppur con i limiti dati dalla bassa risoluzione, ma al tempo stesso rapida nei caricamenti. Quello che manca è il supporto al Flash 10.1, cosa che non deve comunque stupire, in quanto la gestione di una simile tecnologia richiede processori ad oggi disponibili solo su prodotti della fascia dei 350-400 euro in su. I benchmark da noi testati fanno segnare numeri in linea con altri device con le medesime specifiche tecniche, quali Optimus Life. Sul versante ludico, la gpu Adreno 200 si comporta egregiamente alla risoluzione 320×240, garantendo una buona fluidità in giochi quali Joyland Bounce, Raging Thunder 2, Angry Birds, Fruits Ninja ed Homerun Battle 3D, Toki Tori tra gli altri. La tastiera fisica è inoltre in grado di fare la felicità degli amanti di emulatori delle vecchie console, in quanto consente un sistema di controllo ideale e ben più comodo rispetto ai controlli via touch.

29-mag-2011 12:46, LG Electronics LGC550, 4.31mm

29-mag-2011 12:47, LG Electronics LGC550, 4.31mm

30-mag-2011 12:56, LG Electronics LGC550, 4.31mm

30-mag-2011 13:14, LG Electronics LGC550, 4.31mm

Telefono e connettività

Sul versante telefonico, Optimus Chat si esalta, grazie ad un comparto molto buono che garantisce un volume forte, pulito e chiaro durante le normali conversazioni ed in vivavoce, nonostante l’unico altoparlante posto nella zona frontale. La ricezione è ottimale sotto rete Vodafone ed il modulo gps aggancia velocemente i satelliti. Purtroppo dobbiamo menzionare la mancanza di un led di stato, solitamente molto utile per accorgersi di eventuali chiamate, sms e mail ricevute mentre eravamo lontani dal telefono. E’ una assenza che sinceramente fatichiamo a capire, sopratutto considerando che riguarda l’intera famiglia Optimus. In ogni caso speriamo che LG né tenga conto per i futuri device. La connettività è completa con la presenza del WIFI, Radio FM, modem HSPA con una velocità in download a 3.6 mbit, bluetooth 2.1 e possibilità di trasformare il terminale in hot spot wifi, in modo da condividere la connessione del piano dati a dispositivi esterni.

Conclusioni

LG Optimus Chat si è rivelato un prodotto equilibrato, completo ed in grado di garantire una buona esperienza utente. Tra i pregi mettiamo senza alcun dubbio il notevole comparto telefonico, la buona multimedialità in ambito musicale e la certificazione al formato Divx. La pregevole tastiera fisica è risultata essere molto comoda e particolarmente indicata a tutte quelle persone che scrivono tanto e che cercano praticità ed immediatezza nell’interagire con il proprio telefono. Purtroppo un po’ penalizzata l’esperienza web a causa della bassa risoluzione, anche se in fin dei conti rimane piacevole e godibile per chi non ha particolari esigenze. Un po’ al risparmio l’assemblaggio del prodotto, solido per quanto riguarda il meccanismo slide ma al tempo stesso economico per quanto riguarda le plastiche utilizzate per le cover. Peccato per la mancanza di un led di stato che avrebbe fatto comodo agli utenti. Tirando le somme, LG Optimus Chat è un buon prodotto da promuovere, in quanto garantisce una piacevole esperienza d’uso, divertente, ma sopratutto adatta al pubblico giovanile a cui si rivolge. Se Optimus Life era un primo, economico ed ideale passo per entrare nel mondo Android, Optimus Chat è un buon primo passo per lanciarsi nel mondo del sistema operativo Google, senza rinunciare al piacere di utilizzare una tastiera fisica. ;)

PRO

  • Tastiera fisica comoda e di pregevole fattura
  • Comparto audio/telefonico notevole
  • Meccanismo slide solido
  • Buona multimedialità
  • Piacevole esperienza Android
  • Pratico e sta in tutte le tasche
  • Prezzo

Contro

  • Materiali plastici un po’ economici
  • Risoluzione del display bassina
  • Da ottimizzare un po’ il versante software
  • Tastiera un po’ piccola per chi ha mani grosse

Videorecensione LG Optimus CHAT C550

Immagine anteprima YouTube

Be Sociable, Share!




    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
    Potrebbero interessarti
     

     
    ASUS Dongle Miracast review

    ASUS Miracast Dongle: Video Recensione by androidgeek.it

    A circa 12 mesi dalla sua introduzione, la tecnologia Miracast ha iniziato a farsi largo nel mondo android, tanto che sono ormai moltissimi i dispositivi a supportarla. La stessa cosa, purtroppo, non si può dire delle TV. A t...
    by Matteo
    18

     
     
    copilot live

    Video recensione Copilot Live Premium Europe per Android

    Copilot Live è da considerare una delle applicazioni leader del mercato per la navigazione gps su smartphone. Il vantaggio principale di Copilot rispetto al navigatore di Google, è che non deve usare necessariamente la connes...
    by Luka
    1

     
     
    Nova Launcher Prime

    [Video Recensione] Nova Launcher Prime: potenziare l’esperienza Pure Google si può

    A distanza di qualche tempo, torniamo a trattare una tipologia di applicazioni tra le più amate dagli utenti android: i launcher. Nello specifico abbiamo pensato di recensire il Nova Launcher Prime realizzata dallo sviluppator...
    by Matteo
    3