androidGeek.it
Un blog italiano sul mondo Android



Smartphones Android

19 settembre 2011

Videorecensione Sony Ericsson Xperia Mini PRO by androidgeek.it

Sony Ericsson Xperia Mini Pro white

Con la stagione estiva ormai quasi archiviata, non potevamo che reinizare la nostra attività di videorecensire prodotti, con uno degli smartphone più attesi ed interessanti del panorama Android. Nello specifico, il nostro occhio è ricaduto su un device che farà senz’altro felici tutti gli amanti della tastiera fisica qwerty, il Sony Ericsson Xperia Mini PRO. Il prodotto è disponibile all’acquisto in tutti i negozi di elettronica al costo di 279 euro.

Design, materiali e dimensioni

Esteticamente molto carino e curato, Xperia Mini Pro, riprende in buona parte il design del predecessore, aggiungendo però un tocco di eleganza tecnologica di sicuro impatto. Le dimensioni di 92 x 53 x 18 mm, ne fanno ad oggi uno degli smartphone più piccoli e tascabili acquistabili sul mercato. Qualcuno potrebbe rimurginare sullo spessore non proprio sottile, ma ad essere sinceri all’atto pratico, questo particolare non provoca alcun fastidio. Buona la qualità costruttiva con l’uso di plastiche, utili a compensare anche il peso di 136 grammi. Tuttavia a convincere maggiormente è l’ottima tastiera fisica, disposta su quattro linee, con tasti separati e ricoperti di uno strato gommato, che rende la digitazione ancora più piacevole. Le prestazioni sono eccezionali, pochi attimi e riuscirete in tutta comodità a scrivere messaggi ed effettuare ricerche in maniera fulminea. Una praticità d’uso che solo un input di tipo fisico può garantire. In ultimo da sottolineare la solidità del meccanismo slide, robusto e che non soffre di scricchiolii o giochi di strano genere.

[ad#inpost adsense]

Hardware

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, Xperia Mini Pro è un netto passo in avanti rispetto al vecchio X10 Mini Pro, grazie alla presenza del chipset Qualcomm SnapDragon MSM 8255. Si tratta di una soluzione che integra l’ormai noto processore Scorpion da 1 ghz, in assoluto il più rapido tra le CPU single core ed una gpu Adreno 205, capace di prestazioni 3D di alto livello anche nei giochi più complessi. I 512 MB di RAM aiutano fortemente a rendere il sistema reattivo anche in presenza di molti servizi attivi e di estremo multi-tasking. La memoria interna è pari ad 1 GB, di cui circa 300-330 mb destinati all’installazione delle applicazioni e con possibilità di espanderla ulteriormente attraverso l’uso di microSD(da 2gb quella in dotazione). Sul versante autonomia, la batteria da 1200 mAh, si comporta in maniera egregia, garantendo l’arrivo a sera con un utilizzo abbastanza intenso, a patto di non esagerare con la luminosità dello schermo.

01-gen-2011 00:08, CASIO COMPUTER CO.,LTD. EX-Z300 , 2.6, 4.9mm, 0.013 sec, ISO 200

01-gen-2011 00:01, CASIO COMPUTER CO.,LTD. EX-Z300 , 2.6, 4.9mm, 0.01 sec, ISO 200

01-gen-2011 00:00, CASIO COMPUTER CO.,LTD. EX-Z300 , 2.6, 4.9mm, 0.008 sec, ISO 200

Schermo e comparto video/foto

Come per gran parte della famiglia Xperia 2011, anche su Mini Pro ritroviamo il famoso display Reality dotato di tecnologia Mobile Bravia Engine, capace esaltare la visione di foto e video con una resa pulita e colori naturali. Ma non solo, infatti in caso di presenza di anomalie grafiche o difetti visivi, il Bravia Engine interviene e migliora la qualità globale del filmato o dell’immagine stessa. Anche su questo versante notiamo un netto passo in avanti rispetto al predecessore, grazie al display da 3 pollici a 16 milioni di colori con risoluzione 480×320 HVGA. Una definizione maggiore che consente, tra le tante cose, di godere di una migliore esperienza web ed una consultazione più agevole dei siti internet.  Molto sensibile e reattivo il touchscreen capacitivo con supporto multitouch, fino a quattro tocchi simultanei. Passando al comparto foto/video, Xperia Mini Pro monta una fotocamera capace di catturare immagini a 5 mpixel di una qualità molto buona e video in HD con risoluzione 1280×720 a 30 fotogrammi al secondo e focus continuo. Tanti i settaggi possibili, ma a fare la vera differenza è la presenza di un stabilizzatore, utile ad evitare foto mosse o video tremolanti. Quello che potrebbe non piacere è invece il funzionamento del flash led, che fa il suo lavoro in caso di pessime condizioni di luce, ma che assomiglia più ad una torcia, in quanto resterà acceso fino alla pressione dello scatto. Il risultato finale è comunque molto buono a livello di resa, ma al tempo stesso tenderà a snaturare un pochino i colori reali dell’oggetto fotografato. Qui un focus su foto e video di Xperia Mini Pro.

13-set-2011 11:58, Sony Ericsson SK17i, 2.6, 3.5mm, 0.002 sec, ISO 64

16-set-2011 11:06, Sony Ericsson SK17i, 2.6, 3.5mm, 0.031 sec, ISO 400

15-set-2011 17:18, Sony Ericsson SK17i, 2.6, 3.5mm, 0.008 sec, ISO 80

15-set-2011 18:34, Sony Ericsson SK17i, 2.6, 3.5mm, 0.001 sec, ISO 64

Esperienza d’uso, prestazioni e integrazione servizi Sony

Le novità di Xperia Mini Pro rispetto al predecessore, non si limitano alla diversità dell’ hardware, ma anche alla grande evoluzione attuata sul software. Innanzitutto, troviamo preinstallata la più recente versione Android 2.3.3 Gingerbread con un interfaccia quasi completamente riconcepita da zero. A differenza di X10 Mini/Pro ed X8, la nuova UI consente di personalizzare ogni singola schermata della Home, con molteplici widget e mischiarli con le icone delle applicazioni, così come avviene di norma sulla stra-grande maggioranza di smartphone android. Si tratta di una scelta graditissima, in quanto non abbiamo più limiti nel personalizzare ed organizzare la grafica del sistema operativo. Al tempo stesso, Sony Ericsson ha pensato bene di rendere più semplice e comodo l’utilizzo del telefono con una sola mano riprendendo il concetto dei quattro angoli e potenziandoli ulteriormente. Sarà infatti possibile inserire in ognuno degli angoli fino 4 applicazioni, per un totale di 16, in modo tale da facilitare il richiamo veloce di quelle app da noi più utilizzate. Un interfaccia quindi più bella, personalizzabile, ma sopratutto funzionale e comoda. Ovviamente a rendere ancora più piacevole l’interazione è la presenza sotto la scocca, di un hardware decisamente potente. Il velocissimo processore Scorpion da 1 ghz di Qualcomm, garantisce un esperienza d’uso praticamente istantanea in qualsiasi ambito, esaltandosi in maniera particolare sul campo della navigazione web, davvero fluidissima anche con Flash 10.3, ma sopratutto in caso di video streaming. La scelta di questa cpu integrata all’interno della piattaforma SnapDragon non è assolutamente casuale. Infatti su Xperia Mini Pro, troviamo alcuni servizi tipici di Sony come Qriocity, che dà la possibilità all’utente di acquistare oppure affittare film ad alta definizione da rivedere successivamente sul proprio smartphone. Nel caso di affitto di un film, la visione avviene in streaming, operazione che tipicamente richiede tanta potenza elaborativa e che fortunatamente troviamo in abbondanza sul chipset SnapDragon, grazie ad alcune implementazioni mirate attuate da Qualcomm per questo ambito. Altro servizio Sony integrato degno di nota è Playnow, da cui sarà possibile scaricare suonerie, sfondi, giochi e applicazioni gratuitamente. A livello software, sono tanti i contenuti preinstallati dal produttore nippo-svedese, più o meno utili, come l’antivirus McCafe Viruscan, WaveSecure, Office Suite, il navigatore GPS Wisepilot, Moxier Pro per gestire account Exchange e tanti altri. Ma merita una menzione speciale, l’applicazione Timescape, utilissima per visualizzare in una singola schermata/widget tutte le attività, quali SMS, Facebook, Twitter, mail, chiamate. Sarà inoltre possibile estendere ed integrare altri servizi come gmail, picasa, fourquare, musica, foto e google reader scaricandoli dal market. In ultimo, gli interessati allo svago ludico, possono stare tranquilli, in quanto la gpu Adreno 205 fa letteralmente la parte del leone: abbiamo testato diversi tra i più famosi titoli quali PES 2011, Let’s Golf 2 HD, Asphalt 6, Samurai II Vengeance ecc. e l’esperienza di gioco è sempre fluida e divertente.

01-gen-2011 00:00, CASIO COMPUTER CO.,LTD. EX-Z300 , 2.6, 4.9mm, 0.01 sec, ISO 200

01-gen-2011 00:03, CASIO COMPUTER CO.,LTD. EX-Z300 , 2.6, 4.9mm, 0.008 sec, ISO 200

01-gen-2011 00:02, CASIO COMPUTER CO.,LTD. EX-Z300 , 2.6, 4.9mm, 0.01 sec, ISO 200

Telefono, connettività ed audio

Sul versante connettività, Xperia Mini Pro è completo sotto ogni punto di vista, dal modulo GPS al modem HSPA+, dal Wifi al bluetooth. La qualità audio è molto buona sia nelle normali conversazioni che in vivavoce, così come il volume che risulta essere piuttosto alto ed esente da disturbi acustici. Purtroppo dobbiamo segnalare, una ricezione almeno sotto rete Vodafone non proprio eccezionale. Rispetto a molti telefoni che abbiamo avuto occasione di testare, il Mini Pro sembra soffrire di qualche problemino, tanto che in alcuni casi tende a perdere il campo, restituendo il classico messaggio “rete non disponibile”. Ovviamente parliamo di frazioni di secondo, che fortunatamente non rischiano di farci perdere chiamate o sms. Si tratta in ogni caso di un anomalia un pochino fastidiosa, probabilmente l’unico vero difetto riscontrato sul prodotto. Il nostro augurio è che Sony Ericsson, con l’aggiornamento previsto in Ottobre, non si limiti ad aggiornare solamente il sistema operativo al 2.3.4, ma anche il software radio, in modo da correggere, migliorare e stabilizzare la ricezione del telefono.

Conclusioni

Sony Ericsson Xperia Mini Pro è un vero e proprio gioiellino, capace di unire alte prestazioni e massima praticità in un corpo davvero compatto. Il produttore nippo-svedese ha fatto un ottimo lavoro dal punto di vista dell’ottimizzazione del software, tanto da riuscire a spremere per bene il potente hardware sotto la scocca. Il risultato è un esperienza android divertente, piacevole e veloce in ogni situazione. La tastiera fisica è senza dubbio una delle migliori attualmente presenti su smartphone di questa tipologia. Scrivere fiumi di mail, sms, ma anche effettuare ricerche web risulta comodissimo, immediato e regala una sensazione di praticità unica. Non tutto è però rose e fiori, infatti come accennato, il telefono soffre di alcuni problemini di ricezione che in ogni caso ci auguriamo vengano sistemati da Sony Ericsson con il prossimo aggiornamento previsto in Ottobre. Per il resto se siete alla ricerca di uno smartphone tuttofare, tascabile ed amate in particolar modo la tastiera fisica, Xperia Mini Pro potrebbe essere il prodotto ideale in grado di stupirvi e soddisfare le vostre esigenze.

Videorecensione Sony Ericsson Xperia Mini Pro

Immagine anteprima YouTube

 

PRO

  • Hardware potente
  • Favolosa tastiera fisica
  • Praticità ai massimi livelli
  • Interfaccia piacevole ed intelligente
  • Sistema stabile e sempre reattivo
  • Navigazione web fulminea
  • Ottima resa del display Reality
  • Entra in qualsiasi tasca
  • Foto e video di buona qualità
  • Integrazione con servizi Sony

CONTRO

  • Qualche problemino di ricezione
  • Il Flash LED è più una torcia che un vero Flash

Be Sociable, Share!




    About the Author

    Matteo
    Matteo Di Simone, da sempre grande appassionato delle tecnologie convergenti, quali smartphone e tablet, è il principale recensore di dispositivi mobile sul blog. Particolarmente affascinato dalle architetture hardware di cpu e gpu, grazie ad una conoscienza quindicennale, si reputa decisamente pignolo in fatto di tecnicismi. :P




     
    Potrebbero interessarti
     

     
    Nexus 5 update Android 6.0 Marshmallow

    [GUIDA] Come installare Android 6.0 Marshmallow su Nexus 5

    Se siete impazienti di avere Android 6.0 sul vostro Nexus 5 e non volete aspettare l’aggiornamento via OTA, ecco una semplice guida che vi permetterà di passare a Marshmallow attraverso il metodo delle factory-image.  Prem...
    by Matteo
    1

     
     
    android-6-0-marshmallow

    Aggiornamento ad Android 6.0: ecco i dispositivi Nexus coinvolti

    Il nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow è pronto a sbarcare sulla gamma di dispositivi Nexus. Per la precisione, Google ha stilato la lista ufficiale dei device coinvolti: Nexus 5 Nexus 6 Nexus 9 Nexus 7 Nexus Playe...
    by Matteo
    0

     
     
    Google Nexus 5X e Google Nexus 6P

    Google presenta ufficialmente Nexus 5X e Nexus 6P

    Attraverso un evento dedicato, Google ha ufficialmente presentato Nexus 5X e Nexus 6P, i primi due smartphone a preinstallare nativamente il sistema operativo Android 6.0 Marshmallow. Nexus 5X Il Nexus 5X altri non è che il su...
    by Matteo
    0

     




    • ethanhunt

      ma i giochi in hd tipo let’s golf2 non girano solo su display con definizione dai 800×480 in su ???

      • Matteo

        Alcuni giochi della Gameloft sono compatibili. O meglio Let’s Golf 2 HD l’ho acquistato in occasione della recensione dal sito gameloft ed è esattamente la versione specifica per il Mini Pro, che loro chiamano con il nome in codice di Xperia Mango. Alcuni altri titoli sono invece disponibili sul Market.

        In realtà anche Asphalt 6 che non è stato ancora inserito sul sito Gameloft(al contrario di Let’s golf 2)..facendo una prova con la versione che tempo addietro ho acquistato per G2/Desire Z pare funzionare. Però sinceramente non ci metto la mano sul fuoco che se acquisti qualsiasi altro titolo per Desire Z o Xperia Arc o comunque prodotti che hanno uno SnapDragon MSM 7230/8255..questi girano anche su Mini Pro. Ci potrebbero essere delle incompatibilità proprio per via della risoluzione. Quindi in tal caso meglio attenersi ai titoli che il sito Gameloft dà per compatibile di certo con “Xperia Mango” per star sicuri.

        Comunque credo che pian piano Gameloft farà dei porting di tutti i giochi anche su Xperia Mini/Mini Pro. Perchè tanto l’hardware è praticamente lo stesso di quello dei fratelli maggiori. :)

        • ethanhunt

          ho capito…meglio prendere uno smartphone con definizione minima 800×480 così si è sicuri che girano tutti :) .Cmq sia non ero interessato a questo nuovo mini perchè l’illuminatore che sostituisce il flash led ho sentito (nei forum e altri posti) che fa veramente pena…non capisco perchè rovinare un buon prodotto (stessa cosa fatta con il ray)…boh…invece di migliorarsi tornando al flash allo xenon peggiorano addottando una cosa peggiore del flash led e cioè illuminatore (o torcia).

          • Matteo

            Si sarebbe stato meglio un normale funzionamento da flash led, invece che da illuminatore/torcia. In realtà non è malvagio, però tende a snaturare un po’ i colori dell’oggetto che stiamo fotografando.Insomma è un po’ come se ti sparano in faccia una torcia e ti fanno la foto LOL! Tende a prendere il colore della luce emessa. Però le foto diurne sono molto buone, sopratutto le macro. Poi domani dovrei uppare un focus sulle foto.

            Sulla questione risoluzione, se ti piacciono i sony ericsson puoi andare sul Neo che ne ha una maggiore, ha il sensore exmor e dovrebbe trovarsi ormai a 300. Nel caso del Neo girano sicuramente tutti I giochi gameloft.

            • ethanhunt

              ho x10 mini da un anno è visti i non aggiornamenti (fermo al 2.1) e ai vari difetti dei nuovi xperia (sia hw che sw) ho perso fiducia in s,e. quindi tra un annetto valuterò molte marche e modelli diversi e prenderò quello che mi garba di più. Grazie cmq per le varie risposte. :)

    • Matteo

      La questione aggiornamenti diciamo che è un po’ spinosa per tutti i produttori, perché man mano i prodotti aumentano. Comunque Google ha fatto intendere che i produttori devono garantire 18 mesi di aggiornamenti. Sony Ericsson, dopo i problemi di riorganizzazione aziendale nel 2010, per la gamma 2011 sembra voler rispettare questa direttiva di Google. In ogni caso si vedrà..

      Nel tuo caso, se hai intenzione di tirare avanti ancora un po’ con il tuo X10 mini..allora tutto ciò che sta uscendo ora senza che lo consideri. Siamo prossimi al debutto di Ice Cream Sandwich, tra un annetto lo scenario cambierà ulteriormente..visto che ci sarà il successore di quest’ultimo. :)

    • Pingback: [Focus] Sony Ericsson Xperia Mini PRO, ecco come scatta le foto e gira i video()

    • Pingback: Rilasciata la CyanogenMod 7.1 in versione finale con supporto agli smartphone Xperia()

    • Pingback: Guida ai regali di Natale by androidgeek.it()